ottobre 2006

a. XII, n. 5  [68]

 

 

Forse rimpiango

 

di Salvatore Sini

torna a

 OTTOBRE 2006

Riposano nella mia mente

i mari spesso cupi,

carichi di bufere.

Riposa il suono delle onde

frante sulla prua

delle mie navi grigie.

Case d'acciaio intrise

dall'amaro olezzo delle vernici

dove la filosofia

era solamente

un'idea galleggiante

sperduta…

tra il lancio di un missile

e l'acre odore dei cannoni al fuoco.

Or che più non sono,

forse rimpiango

quella brezza salata

sul mio temprato volto,

e quelle miglia di vita

lasciate dietro

la chiara e spumosa scia

dei mari del mio tempo.

Rimpiango, forse,

il fruscio del vento

sulla plancia e sulle sartie?

O le notti piatte

nel plenilunio limpido

dei miei anni verdi?